Notizie

La povertà e l’esclusione sociale sono fenomeni veramente complessi, non avendo un’unica radice possono prendere diverse forme e necessitare interventi multilivello spesso difficilmente attuabili. Questi fenomeni variano a seconda del paese in cui si verificano. Le monografie realizzante, osservano il problema della povertà e dell’esclusione sociale da differenti punti di vista: dall’ottica di una persona a rischio di povertà come dal punto di vista dell’istituzione di walfare.

 

La prima pubblicazione “Povertà ed esclusione sociale nei paesi Europei selezionati”, mostra i risultati della ricerca condotta su un gruppo di persone che vivono in condizione di povertà, socialmente escluse o che sono esposte a tale rischi, all’interno di sei paesi europei: Estonia, Spagna, Paesi Bassi, Polonia, Romania e Italia. La monografia tocca gli aspetti teorici di queste questioni e le differenti conseguenze derivanti dalle varie definizioni (di povertà ed esclusione sociale) presenti in ognuno di questi paesi. Tuttavia, l'elemento chiave di questa pubblicazione è stata l'analisi delle problematiche legate alla povertà e all’esclusione sociale partendo dalle opinioni dei partecipanti alla ricerca.

Una donna intervistata ha dichiarato:

“La mia situazione è difficile, per soddisfare bisogni primari devo raccogliere rottami di metallo e bottiglie vuote, in questo modo mi procuro il denaro per pagare l’affitto, l’elettricità e il gas. È davvero umiliante […]. Qualcuno si infastidisce quando cerco nei cassonetti della spazzatura bottiglie o lattine, c’è chi incoraggia i loro figli a prendermi in giro e questo è molto imbarazzante". [Donna, 55 anni]

Questo estratto mostra quanto sia complesso il problema, uno degli obiettivi della pubblicazione è stato quello di valutare, possibili e preventive misure di contrasto, includendo ad esempio lo sviluppo dell’imprenditorialità. Per i ricercatori le opinioni degli intervistati rappresentano la principale risorsa di informazioni, circa la possibile efficacia di questo approccio, che ha per obiettivo il superamento della condizione di povertà e la re-inclusione sociale. La ricerca rivela come alcune preferenze e modelli di pensiero siano in relazione con il tipo di sostegno fornito. I sistemi di welfare più sono orientate e gestiti a partire dagli utenti più sono efficacy. Elemento significativo per la ricerca è stato anche il grado e la profondità della condizione di povertà e di esclusione sociale in cui i partecipanti si trovavano. Per via della tematica della soluzione proposta - lo sviluppo delle capacità imprenditoriali – il recensore di questa pubblicazione è stato il Prof. Leszek Woźniak, PhD.Eng. da Rzeszow University of Technology, uno dei massimi esperti nel campo dell'imprenditorialità.

La seconda pubblicazione riguarda la costituzione dei modelli di sicurezza sociale che mirano ad aiutare le persone in condizione di povertà o di esclusione sociale e a prevenire l’insorgenza di tali condizioni. La pubblicazione si intitola “I modelli di sicurezza sociale nei paesi Europei selezionati”, e non descrive solo le soluzioni adottate nei singoli paesi trattati, ma anche cosa dovrebbe essere preso in considerazione per apportare miglioramenti. Questa monografia è stata sviluppata sulla base della ricerca condotta all’interno di un gruppo di operatori sociali, prendendo in considerazione le loro dichiarazioni, commenti e suggerimenti. Inoltre gli è stato chiesto se l’imprenditorialità avesse potuto incoraggiare l’uscita dalla povertà e di indicare il miglior modo per insegnare a queste persone a come far fronte ai problemi sociali menzionati. Il recensore di questa pubblicazione è stato il Prof. Giancarlo Rovati presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

Entrambe monografie sono il risultato del progetto TAP e sono disponibili sia in formato cartaceo che elettronico.

Download:

“Povertà ed esclusione sociale in sei paesi europei” Download

“Welfare e politiche sociali in alcuni paesi europei” Download